Due donne che fanno l'amore per soldi, e due modi di viverle, uno sognante e distaccato, in cui la donna per avere la dignità che non ha mai avuto in vita è relegata lassù nelle stelle, ma con la tristezza di chi dura poco.

L'altra invece è più carnale, una donna vera, crudele e l'amore impossibile, buffo, comico, ma in fondo più umano. Io sto per il secondo si soffre è vero, i piedi fanno male, ma Lina è lì, e continui a volergli bene.
(un click sulla luna e c'è il secondo video) .
 


Questa è la tua canzone Marinella
che sei volata in cielo su una stella
e come tutte le più belle cose
vivesti solo un giorno, come le rose

La luna è una lampadina… attaccata sul plafone
e le stelle sembrano limoni tirati nell'acqua
e io son qui, Lina, sul marciapiede
che cammino avanti e indietro
e mi fanno male i piedi, Lina!

La luna l'è ona lampadina… taccada in sul plafon
e i stell paren limon traa giò in dell'acqua,
e mi sont chi, Lina, 'nsul marciapeè
che cammini avanti e indré
e me fann mal i pee, Lina!