Nino Lindo

 Dopo Santa Claus vi lascio i miei auguri
ricordando quel bimbo che ci ha cambiato, e che ci accompagna.

Bel bambino, davanti a te mi prostro,
bel bambino, tu sei il mio Dio.

Questa tua bellezza, questo tuo candore mi ruba l’anima, mi ruba l’amore.
Con i tuoi begli occhi guardami, Gesù, e solo con questo mi consolerò.
Prostrato ai tuoi piedi, colmo di gratitudine ti offro la vita e anche l’anima, o mio bene.
Non ti allontanare da me, perché senza di te cosa farò?
Quando te ne andrai portami con te.

 

Precedente Feste e Guastafeste Successivo Piccole note

16 commenti su “Nino Lindo

  1. il lavoro mi tiene lontana, ma il cuore spesso viaggia ricordando gli amici nel Signore, un piccolo pensiero e saluto di pace per te
    , e grazie di ricordarmi

    Angelus pacis Michael in aedes
    Caelitus nostras veniat serenae
    Auctor ut pacis lacrimosa in orcum
    Bella releget.

    Angelus pacis Michael in aedes
    Caelitus nostras veniat serenae
    Auctor ut pacis lacrimosa in orcum
    Bella releget.
     
     
     
     
                                                                            Michael  Angelus pacis
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Dentro mi dormi, dolcezza
    dal cielo mi scendi, pace. 
     
     
     
     
     
     
    Luna  d’agosto rosa, evanescenteimmensa
    alle tempie mi batti
    angeli raccogli nel tuo notturno cammino
    predatrice di dolori l’innocenza  ricordi.
     
     
     
     
     
    Angelus pacis dentro in languori  
    d’amore mi sorgi
    vegli, acceso : lampada sull’altare dell’universo.
     
     
     
     
     
    Da me,dall’inutile tempo diviso
    Angelo in dolcezza e armonia mi ritorni.
     

  2. Angelus pacis Michael in aedes
    Caelitus nostras veniat serenae
    Auctor ut pacis lacrimosa in orcum
    Bella releget.

    Angelus pacis Michael in aedes
    Caelitus nostras veniat serenae
    Auctor ut pacis lacrimosa in orcum
    Bella releget.
     
     
     
     
                                                                            Michael  Angelus pacis
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Dentro mi dormi, dolcezza
    dal cielo mi scendi, pace. 
     
     
     
     
     
     
    Luna  d’agosto rosa, evanescenteimmensa
    alle tempie mi batti
    angeli raccogli nel tuo notturno cammino
    predatrice di dolori l’innocenza  ricordi.
     
     
     
     
     
    Angelus pacis dentro in languori  
    d’amore mi sorgi
    vegli, acceso : lampada sull’altare dell’universo.
     
     
     
     
     
    Da me,dall’inutile tempo diviso
    Angelo in dolcezza e armonia mi ritorni.
     


  3. ..Se nascerà nella nostra vita, se gli permetteremo di entrare, sarà finalmente Festa, quella vera.

    Auguri  a te e famiglia, perché possiate vivere un Natale vero e condiviso!
    diggiu

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.